Ms. Castellani 11

Protocollo del notaio Iacopo di Giovanni da San Martino in Chinzica

Datazione: 1377-1379
Origine: Pisa
Lingua: latino

Numerazione, fascicolazione e disposizione del testo: ff. 81 [num. VII, 57], bianco il f. VIIrv, bianchi i ff. 57v e i 21 ff. successivi non numerati. Caduti i ff. 1, 34-35, 42 e sette ff. bianchi non numerati. Cartulazione coeva al testo nell’angolo superiore destro per i ff. 2-53, proseguita a lapis da mano recente fino a f. 57; non numerati i fogli bianchi successivi. Cartulazione recente a lapis nell’angolo inferiore destro per i ff. iniziali I-VII. Fasc. 1 (48-3), 5 ff., 2 (38-7). Il fascicolo 1, di originarie quarantotto carte, comprende anche i ff. I-VII contenenti l’indice. Al fascicolo 1 sono caduti i fogli 8°, 41°, 42° (= ff. 1, 34, 35); i cinque fogli sciolti che seguono erano inizialmente sei perché manca f. 42; al fascicolo 2 sono stati asportati i fogli 14°, 15°, 19°, 21°, 28°, 33°, 34°, tutti bianchi e non numerati. Richiamo al centro del margine inferiore a f. 41v; in-folio. Mm. 300 × 221 = 32 [215] 53 × 67 [132] 22; rigatura a piombo, ll. 2 / rr. 40 (ff. 2r-57r: f. 6r).
Decorazione: Iniziali cave tracciate a inchiostro (3 rr.).
Scrittura e mani: Una mano del notaio Iacopo di Giovanni, in scrittura corsiva notarile.
Legatura: Legatura coeva (sec. XIV) in pergamena floscia. La coperta posteriore è completamente deteriorata lungo il margine esterno; sulla coperta anteriore è il titolo «Acta mei Iacobi notarii», al centro è una grande “A” calligrafica, forse originaria segnatura, e d’altra mano del sec. XIV fine l’incipit di Ps 70 (69) «Deus in adiutorium meum intende / Deus in adiutorum meum intende domine adiuvandum». Sul contropiatto anteriore il notaio Iacopo ha annotato un distico di esametri mnemotecnico, parzialmente svanito, sulla nomenclatura dei gradi di parentela: «Sunt patrui fratres patris, amiteque sorores, / frater avunculus est, soror est matertera matris».

1 ff. Ir-VIv

Titolo: Tavola dei contenuti

2 ff. 2r-57r

Titolo: Protocollo del notaio Iacopo di Giovanni da San Martino in Chinzica dal 2 Giugno 1377 al 25 marzo 1379

3 Apparato

Titolo: Appunti autografi di Arrigo Castellani

Storia: Non si possiede documentazione relativa a data e provenienza dell’ingresso nella collezione di Arrigo Castellani: non essendo il codice registrato nell’inventario autografo, dev’essere tuttavia stato acquisito posteriormente al 1987; per i riferimenti bibliografici che di seguito si citano, anteriormente al 2000. Donato da Leonardo Castellani alla Biblioteca dell’Accademia della Crusca il 20 maggio 2016.
Bibliografia: ARRIGO CASTELLANI, Grammatica storica della lingua italiana, I, Introduzione, Bologna, Il Mulino, 2000, p. XXIV, p. 234, pp. 241-242.