Ms. Castellani 12

Inventario quattrocentesco in fiorentino periferico

Datazione: sec. XV secondo quarto
Origine: Area fiorentina ‘periferica’
Lingua: fiorentino 'periferico'

Numerazione, fascicolazione e disposizione del testo: mm. 424 × 247. Lo stato di conservazione è danneggiato dal passato impiego della pergamena come coperta di libro (vd. oltre): la pergamena è mutila della porzione iniziale e finale; i margini superiore, inferiore, destro e sinistro, inoltre, sono risvoltati per un’ampiezza di mm. 15-31 in funzione di rimbocco ai piatti, e la leggibilità del testo, quando non l’integrità della membrana, è compromessa lungo le piegature dei rimbocchi, lungo le giunzioni fra piatti e dorso e in corrispondenza delle nervature sul dorso.
Scrittura e mani: Una mano corsiva.
Legatura: Conservato in una cartella moderna, con titolo di mano di Castellani «Inventario quattrocentesco in fiorentino periferico»; allegato al manoscritto è un estratto del contributo citato in bibliografia.

1 f. 1r

Titolo: Inventario di beni

2 Apparato

Autore: Arrigo Castellani
Titolo: Un inventario quattrocentesco in fiorentino periferico, in Italica et Romanica. Festschrift für Max Pfister, Tubingen, Niemeye, 1997, I pp. 219-240.

Storia: La membrana fu impiegata come coperta per un esemplare dell’edizione Nuovo leggendario della vita di Maria Vergine immacolata madre di Dio, et delli santi patriarchi, & profeti dell’Antico Testamento, [...] in lingua spagnuola sotto titolo di Flos Sanctorum seconda parte, per il rever. sig. ALFONSO DE VILLEGAS, [...] nella volgar lingua italiana tradotto per il rever. d. GIULIO CESARE VALENTINO, Piacenza, Giovanni Bazachi, 1605. Il lato pelo era posto esternamente, ma non vi è annotazione di titoli né segnature. Il 10 dicembre 1828 il volume fu prestato dal possessore Giuseppe Fulignati parroco di Stabbia a Umiltà Migliorati. Il manoscritto non è registrato nell’inventario autografo di Castellani, che dovette comunque acquistarlo presso il libraio Gozzini nel 1988-89 c.ca (nel contributo citato in bibliografia, del 1997, Castellani dichiara di averlo acquisito «otto o nove anni fa [...] presso la libreria Gozzini di Firenze», e sempre qui sono ricordate le circostanze, altrimenti inaccertabili, della membrana che «fungeva da coperta a un’edizione secentesca della seconda parte, tradotta in italiano, del Flos sanctorum di Alonso de Villegas Selvago» e del prestito ottocentesco). Donato da Leonardo Castellani alla Biblioteca dell’Accademia della Crusca il 20 maggio 2016.
Bibliografia: Bibliografia: ARRIGO CASTELLANI, Un inventario quattrocentesco in fiorentino periferico, in Italica et Romanica. Festschrift für Max Pfister zum 65. Geburtstag, herausgegeben von GUNTER HOLTUS, JOHANNES KRAMER, WOLFGANG SCHWEICKARD, Tubingen, Niemeye, 1997, I pp. 219-240, poi in ID., Nuovi saggi di linguistica e filologia italiana e romanza (1976-2004), a cura di VALERIA DELLA VALLE, GIOVANNA FROSINI, PAOLA MANNI, LUCA SERIANNI, Roma, Salerno Editrice, 2009, pp. 852-877.