Presentazione

La banca dati contiene le schede descrittive e la riproduzione digitale integrale dei manoscritti della Biblioteca dell’Accademia della Crusca.

Tali manoscritti (talvolta chiamati, impropriamente, manoscritti letterari per distinguerli dai documenti dell’Archivio storico e degli Archivi aggregati, prodotti dalla stessa attività dell’Accademia, o da linguisti, filologi e letterati variamente collegati ad essa) sono il frutto di acquisizioni o donazioni avvenute soprattutto durante il XIX secolo, dopo la dispersione, a fine ’700, dei codici raccolti nei primi secoli e serviti per la compilazione del Vocabolario.

Al Fondo principale, così costituito, si sono recentemente aggiunti 12 manoscritti provenienti dalla donazione degli eredi di Arrigo Castellani, che formano il fondo omonimo.

Al momento della pubblicazione, maggio 2019, nella banca dati sono presenti le schede descrittive e la riproduzione digitale dei manoscritti del Fondo Castellani. Alla fine del 2019 a questi dati si uniranno anche le schede e le immagini dei manoscritti del Fondo Principale, attualmente in corso di realizzazione.

Nella costruzione della banca dati, per sua natura finalizzata alla tutela e alla miglior fruizione dei documenti che la popolano, abbiamo cercato di far coesistere due esigenze ugualmente necessarie: da una parte un’interazione agevole e una consultazione di immediata comprensibilità, dall’altra immagini di alta qualità e testi di corredo esaustivi.