Mss. 91

Alessandro Manzoni, Postille alla Crusca veronese

Datazione: Sec. XIX ex. - XX in.
Origine:
Lingua: italiano

Numerazione, fascicolazione e disposizione del testo: ff. II, 461 [ma num. 458], I’; bianco il verso dei ff. 3-19, 21-91, 93, 95-339, 341-350, 352-458. Cartulazione coeva al testo, abbassata di tre unità per un foglio non numerato fra f. 25 e f. 26 (25bis), uno fra f. 74 e f. 75 (f. 74bis) e uno fra f. 246 e f. 247 (f. 246bis); presente altra cartulazione a matita blu e rossa a f. 2 (num. 9) e a ff. 21-48 (numm. 28-32, 32bis, 33-55).
Fasc. 1(8) (ff. II-7), 2-4(8) (ff. 8-30), 5(8+1) (ff. 31-39), 6-56(8) (ff. 40-445), 1 f. (f. 446), 57(4+1) (ff. 447-451), 1 f. (f. 452), 58(6) (ff. 453-458): il fasc. 5 è un quaternione con un foglio, f. 34, agg. fra la quarta e la quinta carta; il fasc. 57 è un duerno con un foglio, f. 450, agg. fra la terza e la quarta carta. Fogli montati su brachette in rapporti di solidarietà non originali.
Mm. 311 × 211 (f. 43r); scrittura sul solo recto, con verso lasciato bianco per aggiunte e integrazioni.
Decorazione:
Scrittura e mani: Due mani: mano A, di Giovanni Sforza (ff. 1r-20r, 25bis r, parte di f. 41r, parte di f. 42r, 74bis r), che sottoscrive il titolo a f. IIr; mano B, di copista (ff. 20r-25r, 26r-74r, 75r-458r).
Correzioni e integrazioni di mano A, Giovanni Sforza, più fitte nella parte iniziale del volume.
Legatura: Legatura in pelle su piatti in legno; dorso diviso in sei compartimenti, nel secondo del quale è in oro il titolo «A. Manzoni / Postille alla Crusca veronese del 1806».

Scheda redatta da: Tommaso Salvatore

Storia: Esemplato sui sette tomi del postillato originale, l’esemplare della ‘Crusca veronese’ oggi Biblioteca Nazionale Braidense, Manz. XVI 205-211, in funzione di un’edizione a cura di Giovanni Sforza mai portata a compimento. Titolo di mano dello Sforza a f. IIr: «Copia delle postille autografe d’Alessandro Manzoni ad un esemplare del Vocabolario degli Accademici della Crusca (...), Verona, Stamperia di Luigi Ramanzini, 1806 e segg. Giovanni Sforza». Donato da Giovanni Sforza all’Accademia della Crusca il 5 aprile 1911. A f. Iv, nell’angolo superiore sinistro, forse una collocazione, «AR. 146».
Segnatura precedente: Libri rari 4/33.
Bibliografia: Michele Barbi, Piano per un’Edizione Nazionale delle opere di Alessandro Manzoni, «Annali manzoniani», I, 1939, pp. 23-153, a p. 127; Alessandro Manzoni, Postille al Vocabolario della Crusca nell’Edizione veronese, a cura di Dante Isella, Milano, Centro Nazionale Studi Manzoniani, 20052, p. xii e p. xxxv.

La campagna fotografica è in corso: la riproduzione del manoscritto sarà disponibile non appena eseguita e comunque entro il 2020