Mss. 51

Christoph Martin Wieland, Musarion, trad.

Datazione: 1812 (datato a p. 1).
Origine:
Lingua: italiano

Numerazione, fascicolazione e disposizione del testo: ff. I, 48 [pp. 96], I’; bianca p. [2]. Paginazione coeva al testo nell’angolo superiore esterno, inizia da f. 2r, num. 3.
Fasc. 1-12(4).
Mm. 158 × 198 (p. 43).
Decorazione: Titolo in maiuscole calligrafiche a p. 1.
Scrittura e mani: Una mano, presumibilmente autografa di Ludwig Heinrich Teucher.
Note a piè di pagina della stessa mano.
Legatura: Legatura coeva al testo (sec. XIX) in pergamena su cartone; sul dorso a inchiostro il titolo «Teuchero Traduzione del poema di Wieland La filosofia delle Grazie» e la segnatura.

Scheda redatta da: Tommaso Salvatore

1 pp. 1-96

Autore: Christoph Martin Wieland; Ludwig Heinrich Teucher
Titolo: Musarion ovvero La filosofia delle Grazie, trad. di Ludwig Heinrich Teucher, con note
p. 1. «Musarion ovvero La filosofia delle grazie, poema tradotto dal metrico originale tedesco del signor Cristoforo Martino Wieland da Luigi Enrico Teuchero da Lipsia sassone, candidato di giurisprudenza / mdcccxii».
p. 3. «Musarion / Canto primo »
p. 3. inc. «In un bosco, che somigliava un eremo, e vicino al mare terminava una piccola villa»
p. 96. expl. «forse in una botte: per dir breve disparve, e non fu più veduto»
p. 96. expl. note: «che l’oracolo di Delfi potesse dare a quanti lo consultavano»

Storia: Donato all’Accademia della Crusca nel 1812, presumibilmente dallo stesso Ludwig Heinrich Teucher.
Segnatura precedente: Libri rari 3/11.
Bibliografia: