Mss. 14

Gabella delle porti

Datazione: sec. XIV seconda metà (post 1358, ante 1383).
Origine: Firenze
Lingua: fiorentino

Numerazione, fascicolazione e disposizione del testo: ff. IX, 84 [ma num. 86], IX’; bianchi i ff. 85v, 86v. Cartulazione coeva al testo nell’angolo superiore destro, che non numera il primo foglio con la tavola e replica per errore il n. 64. Caduti i ff. 3-6, per cui il computo complessivo risulta maggiorato di due unità. Una mano moderna a penna aggiunge una nuova numerazione ai primi fogli, che qui non si segue (il foglio iniziale n.n. = “1”; f. 1 = “2”; f. 2 = “3”; f. 7 = “4-7”).
Fasc. 1 f. (n.n.), 1(8-4), 2-10(8), 11(8-1): il fasc. 1 è un originario quaternione che ha perso i due bifogli centrali, ff. 3-6; il fasc. 11 è un originario quaternione privo della sesta carta. Inizio lato carne; richiami orizzontali al centro del margine inferiore.
Mm. 227 × 167 = 32 [139] 56 × 27 [97] 43 (scritti in parte su due colonne i ff. 31r, 32v-33v, 38r, 40r, 44v, 46rv); rigatura a colore, visibili i fori, rr. 21 / ll. 21 (f. 76r).
Decorazione: Titoli delle sezioni in scrittura distintiva; graffe ornate con motivi antropomorfi, zoomorfi e drôleries.
Scrittura e mani: Una mano principale A (corsiva cancelleresca, ff. 1r-84r); tavola di mano B (corsiva notarile dal ductus posato, f. n.n. rv); aggiunte recenziori di mano C (corsiva mercantesca, f. 84v, e aggiunte nei mgg. o in intl. a ff. 13r, 19v, 34v, 55r, 60r, 61v-62r, 63v-65v, 66v, 68v, 69v, 70v, 71v-72r, 73r-75r, 76v-78r, 79r, 80rv, 81v, 84r); aggiunte recenziori di altre due mani mercantesche rispettivamente a f. 85r e 86r.
Legatura: Legatura del sec. XIX in pergamena su cartone rigido; sul dorso un tassello con titolo «stratto delle porte» e etichetta con segnatura.

1 f. n.n. rv

Titolo: Tavola dei contenuti

2 ff. 1r-61v

Titolo: Gabella delle porti
f. 1r. «Al nome di Dio e della sua Madre Madonna Santa Maria e di tutta la Santa Corte del Paradiso. Amen / In questo libro sono scritte tutte le merchatantie e cose nominate della ghabella delle porte, et quello che•ssi dee torre di ghabella d’entrata et d’uscita di quelle che sono nominate et non nominate, e quelle cose delle quali non si dee torre ghabella secondo i patti scritti tutti per ordine»
f. 1r. inc. «Lanaggio / Lana agnellina d’Inghilterra o di Borgogna sucida o lavata. La soma lire viiii»
f. 61v. expl. «in fino a uno staio di grano o biada e una libra d’olio per loro uso e di loro famiglia / Deo gratias. Amen»

3 ff. 62r-84r

Titolo: Aggiornamenti
(alcuni datati: «xxviii d’ottobre 1357»; «vii di dicenbre 1356»; «xxii di novenbre 1358»)

4 f. 84v.

Titolo: Aggiornamento datato «mcccc a dì xxii d’ottobre»
(d’altra mano seriore)

5 f. 85r

Titolo: Aggiornamento datato «a dì primo d’aprile 1383»
(d’altra mano seriore)

6 f. 86r

Titolo: Aggiornamento datato «a dì xxxi di dicienbre 1399»
(d’altra mano seriore)

Storia: A f. Ir, di mano del sec. XIX, l’abbreviazione dei Citati «Stratt. Port. T. A.».
Già in Accademia della Crusca nel 1862, per provenienza ignota.
Segnatura precedente: Libri rari 2/43.
Bibliografia: Tavola delle abbreviature degli autori e dei testi da’ quali sono tratti gli esempi citati nel Vocabolario degli Accademici della Crusca, Firenze, M. Cellini, 1862, p. 184; Vocabolario degli Accademici della Crusca, Quinta impressione, Firenze, Tipografia Galileiana di M. Cellini, 1863, vol. I, p. CIX; Ministero di agricoltura, industria e commercio, Direzione generale della statistica, Statistica delle biblioteche, 1, Biblioteche dello Stato, delle provincie, dei comuni ed altri enti morali, Roma, Bertero, 1893-94, II p. 43; Domenico De Robertis, Una proposta per Burchiello, «Rinascimento», VIII, 1968, pp. 3-120, a p. 13n, p. 29n, p. 30n; citato in apparato per confronti testuali passim a pp. 31-120.