Mss. 26d

Orazio Ricasoli Rucellai, Dialoghi (4)

Datazione: paulo ante 1833
Origine: Firenze
Lingua: italiano

Numerazione, fascicolazione e disposizione del testo: ff. II, 98, I’; bianchi i ff. 97v-98v. Cartulazione recente a lapis per decine nell’angolo inferiore destro. Cifre marginali ripartiscono il testo secondo la paginazione originale del codice autografo; «Vol. 5» a lapis nell’angolo superiore sinistro di f. 1r.
Fasc. 1-9(10), 10(8); numerazione dei fascicoli a lapis nell’angolo superiore destro della prima carta,
Mm. 213 × 314 (f. 1r); fogli rigati.
Decorazione:
Scrittura e mani: Una mano, di copista dell’Accademia, che ha esemplato i tomi 26a-26h e parte di 26i.
Correzioni d’altra mano.
Legatura: Legatura del sec. XX in mezza tela con quadranti di cartone ricoperti di carta; punte in tela; sul dorso etichetta in pelle con titolo impresso in oro «Rucellai / Dialoghi».

1 ff. 1r-97r

Autore: Orazio Ricasoli Rucellai
Titolo: Dialoghi della provvidenza (14-16)
f. 1r. «Dialogo decimo[quarto]. Gita. Segue la Provvidenza del Dono della Ragione»
f. 1r. inc. «Imperfetto. Noi dovremmo lentamente camminando accostarci in giù alla volta di Belvedere»
f. 97r. expl. «ed ella sola ne ha quietato gli animi, con poche, ma ben sensate parole»

Storia: A f. IIr, di mano del sec. XIX, l’abbreviazione dei Citati «Rucell. Or. Dial. (1674) (a tom., dialog. e pag.)».
Realizzato su commissione dell’Accademia della Crusca (vd. ms. 26a).
Segnatura precedente: Libri rari 4/4.
Bibliografia: