Mss. 26i

Orazio Ricasoli Rucellai, Dialoghi (9)

Datazione: paulo ante 1833
Origine: Firenze
Lingua: italiano

Numerazione, fascicolazione e disposizione del testo: ff. III, 464, I’; bianchi i ff. 458r-464v. Cartulazione recente a lapis per decine nell’angolo inferiore destro; presente paginazione coeva al testo 1-192 nella sola sezione dei ff. 1r-96v. Cifre marginali ripartiscono il testo secondo la paginazione originale del codice autografo nella sola sezione dei ff. 1r-96v. «Vol. X» e «Tomo XI» a lapis nell’angolo superiore sinistro rispettivamente di f. 1r e f. 97r.
Fasc. 1-9(10), 10(6), 11-35(10), 36(8), 37-47(10); numerazione dei fascicoli a penna nell’angolo superiore destro della prima carta per la sola sezione dei fascc. 11-47 (numm. 1-37).
Mm. 213 × 312 (f. 1r: ff. 1-96), mm. 213 × 315 (f. 97r: ff. 97-464); fogli rigati.
Decorazione:
Scrittura e mani: Due mani coeve: mano A, ignota (ff. 1r-96v), mano B (ff. 97r-457v), di copista dell’Accademia, la stessa dei tomi 26a-26h.
Correzioni d’altra mano nella sola sezione dei ff. 1r-96v.
Legatura: Legatura del sec. XX in mezza tela con quadranti di cartone ricoperti di carta; punte in tela; sul dorso etichetta in pelle con titolo impresso in oro «Rucellai / Dialoghi».

1 ff. 1r-457v

Autore: Orazio Ricasoli Rucellai
Titolo: Dialoghi della Notomia
f. 1r. «Dialogo primo della Notomia. Magiotti, Cesare Mannucci, Pietro Elafosio, Giovanni Trullo, Imperfetto e Luigi»
f. 1r. inc. «Imperfetto. I’ volea riposarmi un tantino, ma che volete ch’io dica?»
f. 457v. expl. «nel tempo del coito tramischiare vi potettero, e sin qui basti del seme»

Storia: A f. IIIr, di mano del sec. XIX, l’abbreviazione dei Citati «Rucell. Or. Dial. (1674) (a pag.)».
Realizzato su commissione dell’Accademia della Crusca (vd. ms. 26a). A f. IIr è incollato un foglio che ricorda le circostanze di allestimento di questo manoscritto e degli altri della stessa serie: «A dì 3 Dicembre 1833. In questi 37 quinterni copiati sul cod. segnato H. 6 esistente nella Libreria del Signore Cavaliere Priore Pietro Leopoldo Ricasoli, ed originale, si contiene una porzione del Trattato d’Anatomia non ancora ridotta a dialogo dall’Imperfetto» ma subito dopo «N.B. Questa copia, e l’altre copie antecedenti de’ Dialoghi di detto Imperfetto fatte su’ manoscritti Magliabechiani non sono state rilette per anco sugli originali che sono presso il prelodato Signore Priore Ricasoli, eccetto il Tomo (credo X°) ove si comincia a parlare in dialogo compito dell’Anatomia, dal quale fu immediatamente trascritta».
Segnatura precedente: Libri rari 4/9.
Bibliografia: