Mss. 47a

Francesco Serdonati, Proverbi (A-D)

Datazione: 1868-1877
Origine: Firenze
Lingua: italiano

Numerazione, fascicolazione e disposizione del testo: ff. IV, 259 [pp. 518], IV’; bianche le pp. 108, 148, 414, 518. Paginazione meccanica nell’angolo superiore esterno.
Fasc. 1(12), 2-9(10), 10(8), 11-16(10), 17(8), 18-20(10), 21(10-1), 22-26(10), 27(2): il fasc. 21 è un quinterno cui è stato asportato l’ottavo foglio, bianco. Richiami orizzontali nel margine inferiore destro; numerazione dei fascicoli a lapis nell’angolo superiore destro del primo foglio (talvolta anche nell’angolo inferiore sinistro).
Mm. 389 × 272 (p. 147); fogli rigati.
Decorazione: Iniziali calligrafiche A-D all’inizio di ogni sezione riservata a una lettera dell’alfabeto, p. 1, p. 109, p. 149, p. 415.
Scrittura e mani: Una mano, del copista Trofimo Querci.
Legatura: Legatura sec. XX prima metà in mezza pergamena su piatti in cartone coperti di tela marrone; punte in pergamena; sul dorso, entro due tasselli di pelle, impresso in oro «Serdonati - proverbi» e «vol. I / a-d».

1 pp. 1-517

Autore: Francesco Serdonati
Titolo: Proverbi (A-D)
p. 1. inc. «A / “A Baccano non si farebbono tali cose”»
p. 517. expl. «“Duro, quanto la morte, è l’aspettare”»

Storia: Realizzato per conto dell’Accademia della Crusca, fra il 1868 e il 1877 dal copista Trofimo Querci, che periodicamente rendeva conto alle Adunanze dello stato di avanzamento del lavoro. Esemplato sulla cosidetta ‘copia Laurenziana’, il ms. Firenze, Biblioteca Medicea Laurenziana, ms. Mediceo Palatino 62, che fu concesso in prestito dalla Laurenziana alla Crusca. A f. IVr ricordo datato sulle circostanze della trascrizione: «Copia eseguita sul Manoscritto della Mediceo-Laurenziana segnato di N. 62 Vol. 4 in 4° grande, da Trofimo Querci, copista nella Reale Accademia della Crusca. Firenze, 20 Febbraio 1877».
Segnatura precedente: K.1.7 (annotata a lapis a f. Iv).
Bibliografia: Piero Fiorelli, La raccolta di proverbi di Francesco Serdonati, in Proverbi, locuzioni, modi di dire nel dominio linguistico italiano, Atti del primo Convegno di studi dell’Atlante paremiologico italiano (API), Modica, 26-28 ottobre, 1995, a cura di Salvatore Trovato, Roma, Il calamo, 1999, pp. 219-230, a p. 222 e n. 23; Elisabetta Benucci, Francesco Serdonati e la «Giunta» al «Libro delle donne illustri» di Boccaccio, «Seicento & Settecento», XII, 2017, pp. 75-91, a p. 81 e n. 5.